Intervista a Lia Levi

» Scarica la puntata in formato .mp4

A Trastevere, nel cuore di Roma, BombaTv è stata accolta da Lia Levi nella sua casa. L’intervista si è trasformata ben presto in una conversazione tra amici ai quali la scrittrice ha mostrato le fotografie della sua famiglia e ha raccontato la genesi dei suoi libri, frutto quasi tutti dei suoi ricordi da bambina.

Un’infanzia vissuta tra le leggi razziali contro gli ebrei, a cavallo della Seconda guerra mondiale. Un’infanzia come quella di tanti bambini che scoprono di avere delle radici religiose e culturali che fanno parte della loro pelle e alle quali non si può voltare le spalle.

Lia Levi è nata nel 1931 a Pisa. Di famiglia piemontese, da piccola si è trasferita a Roma, dove vive ancora oggi. Scrittrice e giornalista è autrice di numerosi libri per adulti (tra i quali Ogni giorno di tua vitaL’albergo delle MagnolieQuasi un’estateSe va via il re) e per ragazzi (come Che cos’è l’antisemitismoLa portinaia ApolloniaGiovanna e i suoi reFontane e bugie). Con Una bambina e basta ha vinto il premio “Elsa Morante opera prima” nel 1994.

Ha fondato e diretto per trent’anni “Shalom”, il mensile della comunità ebraica.