Ad una amica

Ricordando Marilù, amica di BombaCarta e di tutti noi.

AVVOLTA DAL TEMPO NUOVO

 

Mi sento scrutata nell’intimo,

traversata dalla clemenza del tuo sguardo –

come cresco in questa visione, come vi sono immersa

in silenzio,

anche se a lungo tutti l’hanno ignorato

perché del tuo sguardo a nessuno ho mai fatto parola.

Ma la tua immensa quiete in me non avrà fine –

unica foce al mio cammino, e un giorno sarà così mia

che vi starò come fiume portato dal suo letto trasparente –

pure se il corpo inerte resterà.

Verranno i tuoi discepoli

– sentiranno che il cuore non batte.

La fonda bilancia del sangue non ritmerà più la mia vita

e dai mie piedi stanchi non fuggirà la strada.

Mi avvolgerà il tempo nuovo, che agli occhi languenti

già splende,

abiterà nel mio cuore –

e tutto insieme sarà colmo, diventerà delizia al pensiero.

Aprirò allora il mio canto, ne capirò ogni sillaba,

aprirò allora il mio canto, ch’è intento alla tua vita,

tutto pervaso dall’Evento, immensamente chiaro e semplice

che in ogni uomo germoglia, così palese e segreto

e che in me si è incarnato e rivelato

giungendo a molte genti, tra cui ha trovato dimora.

 

Karol Wojtyła

Lascia un commento a questo articolo

Prima di inserire un commento, assicurati di aver letto la nostra policy sui commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.