Riletture

Il tema del rapporto tra l’autore e il lettore è interpretato in modo originale nella poesia di Margherita Guidacci, All’ipotetico lettore, tratta dalla raccolta Anelli del tempo: colui che scrive mette con fiducia la sua anima tra le mani del lettore e chiede a lui di diventare il nido in cui possa riposare serena.

Questo rapporto, però, sottolinea la poetessa, non è un possesso geloso ed esclusivo: le vie che un giorno si sono incontrate possono dividersi.

E allora bisogna distendere le mani, curvate a nido per accogliere con amore, ed essere disposti non solo lasciar andare ma ad assecondare il volo di chi sente di dover prendere un’altra strada.

Il carattere di questa disponibilità a non trattenere come possesso personale ciò che per vivere ha bisogno di essere libero, è sottolineato dalle immagini: le mani sono come foglie precariamente attaccate all’albero, come vento che facilita il volo.

E’ il prezzo della libertà, non orgogliosamente rivendicata ma chiesta con sofferenza e affetto, come condizione imposta dal destino che misteriosamente impone di percorrere altre strade.

Una certezza c’è: l’affetto che ha unito i due non solo non diminuisce nel momento del distacco ma rimane uguale, anzi sarà eterno.

Allora rileggere è come richiamare alla memoria un rapporto che non esiste più: certo il ricordo, a distanza di tempo e magari anche di spazio, non dà più le emozioni forti della prima volta ma permette di scoprire particolari che prima erano sfuggiti e che la memoria del cuore ha conservato per tempi migliori.

Ho messo la mia anima tra le tue mani.
Curvale a nido. Essa non vuole altro
che riposare in te.

Ma schiudile se un giorno
la sentirai fuggire. Fa’ che siano
allora come foglie e come vento,
assecondando il suo volo.

E sappi che l’affetto nell’addio
non è minore che nell’incontro. Rimane
uguale e sarà eterno. Ma diverse
sono talvolta le vie da percorrere
in obbedienza al destino.

Prima di inserire un commento, assicurati di aver letto la nostra policy sui commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *