Dicono di BombaCarta…

«Se “Carmilla” o “Nazione Indiana”, proprio per il loro successo, tendono a diventare siti chiusi  e unidirezionali, che danno poco spazio all’interazione con il proprio pubblico, altri siti mantengono aperto un dialogo vivace con i propri utenti, sebbene anch’essi dotati di una redazione chiusa. Tre esempi anche qui: l’articolato sito “Bombacarta” fondato nel 1998 dal critico cattolico Antonio Spadaro, “laboratorio sull’espressione creativa” con forum, mailing list, rivista letteraria, eccetera (www.bombacarta.com)».

(da: Giancarlo FERRETTI – Stefano GUERRIERO, Storia del’informazione letteraria in Italia dalla Terza pagina a Internet 1925-2009, Milano, Feltrinelli, 2010, 339-340)

Per inviare un commento devi effettuare il login.