Crocifisso 90 di William Congdon

…la figura non ha più articolazioni anatomiche, il tutto è una larva, quasi il bozzolo di quella nuova creatura che esploderà con la resurrezione.

Anche il rapporto cromatico è ribaltato: corpo scuro, fondo luminoso. Il corpo di Cristo è dipinto con una forte tensione verticale, accentuata dal suo dilatarsi nella parte superiore, mentre il restringersi in basso della massa forse allude allo scorcio prospettico dell’alto in basso, in analogia con il Crocifisso di san Giovanni della Croce.

Non c’è più riparo, il mio cuore
è uno sparo,
io sto qui di fronte a quel che si vede

(D. Rondoni, Compianto, vita)