You've got mail

Nessun commento a “You've got mail”

  1. Attila ha detto:

    Fragile
    (della Terra e del Cielo)

    Come la gola stretta
    e le mani di ghiaccio

    Fragile

    Come la morte del cigno
    e il lento suo trasformarsi
    in altro per sopravvivere

    Fragile

    Come perdersi e ritrovarsi
    e divenire quercia e biancospino

    Fragile

    La donna del jolly
    non ha mai chiesto
    certezze,
    ma una strada illuminata

    Una strada reale.

    Al cobra incantatore
    canterò l’adeguata
    nenia:
    “senza ascolto non
    ci può essere forma
    d’Amore che sia tale”

    Siamo nel mondo delle
    sostanze
    Le sai riconoscere?:
    emozione
    candore
    libertà

    Io non ho tempo
    e spazio
    sono forte e fragile
    (il che mi meraviglia).

    Il bello della vita?
    (E me lo chiedi?)

    E quando sento
    di non aver
    più braccia
    so che la morte
    non mi sarà feroce

    tornerò sul
    fianco della
    terra madre
    che un giorno
    ancora in trance

    mi narrò ancora
    le gesta dell’umanità

    e della sua più
    grande qualità

    terra d’ascolto
    per l’eternità.
    M.

Prima di inserire un commento, assicurati di aver letto la nostra policy sui commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *