Risultati della ricerca per ' '
Pagina 3 di 7

Chesterton: la nuvola dei miei appunti

Dal Chesterton Day dello scorso 17 maggio. Appunti rigorosamente frammentari e approssimativi, fedeli solo a se stessi. Il mondo è a posto, sei tu che stai rovesciato. Se vuoi vedere bene, comincia a fare delle capriole. L’universo è buono, reca un sigillo di bontà. Il bene non arriverà domani, ma ci accompagna. Qualunque cosa facciamo, … Continua

Cinquanta pagine

Qualche settimana fa, in un mercatino del libro usato, mi sono trovato davanti agli occhi una bella edizione Einaudi de L’urlo e il furore (titolo originale The Sound and the Fury) dello statunitense William Faulkner e non mi sono fatto sfuggire l’occasione. Il libro mi era stato calorosamente raccomandato da almeno cinque persone diverse, tutti lettori … Continua

Perché papà?

Per ogni bambino arriva, inevitabilmente, il tempo dei perché. Arriva il momento in cui lo sgranare gli occhi non basta in più e si cercano le parole per descrivere quello che si è visto, per mettere insieme i pezzi. Allo stupore segue un desiderio di sistemazione. Di comprensione. Mamma, io ho capito perché tu sei la mia … Continua

Il mio “no” alla letteratura elettronica

Non posso più far finta di nulla: il libro elettronico è arrivato e si presenta come una reale e succulenta alternativa a quello cartaceo. La ricchezza e la semplicità d’uso degli ultimi dispositivi rendono gli eBook un’insidia concreta per le abitudini del lettore tradizionale. E io che faccio? In quanto lettore, scrittore e coordinatore di … Continua

Lab. O’Connor di giugno – report

Ultimo laboratorio stagionale quello dello scorso 3 giugno e alcuni dei partecipanti hanno spontaneamente voluto sottolineare il temporaneo commiato leggendo pagine di romanzi contenenti digressioni su scrittura e lettura. Paul Auster (Invisibile) racconta di una scrittura che ha bisogno di muoversi su terreni insicuri per produrre alcunché di valido, Nikolaj Vasil’evič Gogol (Le anime morte) … Continua

Lab. O’Connor – report di maggio

È il laboratorio dei contrasti quello di maggio. I contrasti che fanno ridere e quelli che inumidiscono gli occhi. La carità ipocrita di fronte alla disperazione (La notte, Elie Weiser), l’amore che prova a giocare con il dramma della malattia (Solomon Silverfish, da Questa è l’acqua di D.F. Wallace), la violenza sanguinaria che irrompe dentro una … Continua

Lab. O’Connor – report di marzo (e due domande)

Primo esperimento di report collettivo per il laboratorio O’Connor. Abbiamo infatti invitato i dieci partecipanti all’incontro di marzo ad inviarci proprie brevi impressioni. Vincenzo ci dice di aver “passato una piacevole e per me diversa serata a sentir leggere delle pagine di libri abbastanza diversi fra loro; mi dispiace di essere andato ‘fuori tema’ con … Continua