L’arte della Fuga nelle mani di un talento

Bahrami RaminLa nuova stella del pianismo internazionale, Ramin Bahrami, a Urbino per eseguire l’opera di Bach.

Martedì 16 maggio rappresenta una data che tutti gli appassionati di musica devono segnare in rosso: al Teatro Sanzio di Urbino, alle ore 21,00, l’acclamato pianista Ramin Bahrami, indicato come l’erede naturale di Glenn Gould, eseguirà L’Arte della Fuga (Die Kunst der Fuge BWV 1080) di Johann Sebastian Bach.

Il concerto costituisce una delle due uniche date italiane del tour europeo che l’artista ha concesso prima di dedicarsi alla incisione dell’opera per la Decca.

Sempre per la Decca, Bahrami ha già inciso, nel 2004, le Variazione Goldberg e, nel 2005, le 7 partite, confermando come Bach costituisca il musicista a cui ha consacrato gran parte della sua attività che fino ad oggi gli ha procurato i maggiori consensi di pubblico e di critica.

La capacità di Bahrami di coniugare rigore e spasmodica tensione permette, infatti, di esprimere una grande comunicativa che il pubblico subito recepisce entusiasmandosi e, d’altra parte, di soddisfare pienamente la critica più intransigente.

Nato a Teheran nel 1976, Bahrami si è diplomato con Piero Rattalino al Conservatorio ‘G. Verdi’ di Milano e all’Accademia Pianistica ‘Incontri col Maestro’ di Imola, e con Wolfgang Bloser alla Hochschule für Musik di Stoccarda.

Ma la maestria nell’eseguire Bach proviene, in particolare, dall’ulteriore perfezionamento con Rosalyn Tureck, l’artista che, attraverso i suoi studi e le sue esecuzioni, più di altri nel XX secolo ha contribuito a far conoscere l’opera di Bach.
L’opportunità di mostrare al pubblico marchigiano queste caratteristiche straordinarie ha sollecitato l’impegno dei soci dell’Associazione Culturale Cavaspina a promuovere l’evento che, grazie all’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Urbino e alla sensibilità di sostenitori illuminati, può presentarsi come uno degli appuntamenti più interessanti del panorama concertistico nazionale.

I biglietti saranno disponibili presso il botteghino del Teatro Sanzio nei giorni 15 e 16 maggio. Tel 0722 2281


L’iniziativa è promossa in collaborazione con la Fondazione Teatro della Fortuna di Fano ed il patrocinio del Comune di Urbino, Università degli Studi di Urbino ‘Carlo Bo’, Federazione BombaCarta.Sostenitori: LAFANO srl, Banca delle Marche, Parsa Tappeti.

Per ulteriori informazioni: Mario Rosati 3475083646 – e-mail: [email protected]

2 commenti a “L’arte della Fuga nelle mani di un talento”

  1. domenica ha detto:

    avrò mai la fortuna di ascoltarlo a Reggio Calabria o almeno in un teatro vicino? chi sa; intanto il 17 corrente mi godo il maestro Muti e poi comincio a sperare.
    Apprendo con molta gioia che Gleen Gould ha un erede.
    Auguri e….. lo aspetto

  2. Alessio ha detto:

    Domenica, il Maestro Bahrami inciderà l’Arte della Fuga probabilmente dopo l’estate. Quindi potrai sentirlo presto, almeno in cd…

Prima di inserire un commento, assicurati di aver letto la nostra policy sui commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *