Gasoline – Edizione speciale Best of 2010

Due mesi fa circa, è nata l’idea di rispolverare un vecchio progetto Bombacarta, a cui siamo molto affezionati. Stiamo parlando di Gasoline, un vero e proprio laboratorio telematico finalizzato alla produzione di una rivista.

Il laboratorio svolge i suoi compiti attraverso una mailing list dedicata e collega virtualmente non solo i partecipanti all’Officina e ai laboratori di BombaCarta, ma tutti i bombers vicini e lontani che non possono essere presenti a questi appuntamenti. Scopo della mailing list è quello di far circolare testi creativi e sviluppare il discorso critico sull’espressione artistica in generale e, in particolare, sui testi inviati in lista. Tutto questo e anche qualcosa di più: la condivisione dei brani è un modo per conoscersi, per leggersi dentro l’un l’altro, ché a volte ci si racconta di più descrivendo un temporale che non parlando esplicitamente di sé stessi.

Dopo due anni la rivista torna con un numero speciale, una selezione dei testi inviati in lista nel 2010, e qualche novità: al consueto pdf viene affiancata una versione e-book, entrambe scaricabili qui.

Oggi questa idea prende forma grazie all’impegno di tante persone che hanno creduto all’iniziativa. Si rischia forse di fare un elenco, ma è giusto che l’entusiasmo di chi ha sostenuto la rinascita di Gasoline venga riconosciuto. Grazie quindi a tutti coloro che hanno collaborato alla scelta dei brani e alla loro presentazione, con contributi personali e/o preziosi consigli:  Tiziana Albanese, Angela Caccia, Federico Cerminara, Rosa Elisa Giangoia, Raffaele Ibba, Toni La Malfa, Angelo Leva, Costantino Simonelli. E soprattutto grazie ai membri della lista che continuano quotidianamente a dare preziosa linfa vitale al progetto, con i propri testi e le proprie idee. E qui purtroppo non bastano poche righe per esprimere la gratitudine per il traguardo raggiunto. Speriamo in verità che la pubblicazione della rivista attiri nuova gente, nuovi racconti, nuove poesie. Per iscriversi alla lista è sufficiente inviare un messaggio vuoto all’indirizzo [email protected] Qui maggiori informazioni.

Cosa aggiungere? Buona lettura, ovviamente.

Prima di inserire un commento, assicurati di aver letto la nostra policy sui commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *