BombaBibbia Report (11/2009)

Qualche sera fa si è tenuta anche la prima puntata di BombaBibbia 2009: tra gli special guests il profeta Giona, l’evangelista Luca, il verme del ricino, l’angelo del Signore e l’asina di Balaam. Ecco un assaggio dei brani letti insieme:

«Egli non sapeva quel che diceva. Mentre parlava così, venne una nube e li avvolse;
all’entrare in quella nube, ebbero paura. E dalla nube uscì una voce»

(Vangelo di Luca 9,28-36)

«Il giudizio sarà senza misericordia contro chi non avrà usato misericordia;
la misericordia invece ha sempre la meglio nel giudizio»

(Lettera di Giacomo 2,1-13)

«Dio disse a Giona: “Ti sembra giusto essere così sdegnato per una pianta di ricino?”.
Egli rispose: “Sì, è giusto; ne sono sdegnato al punto da invocare la morte!”»

(Giona 4,1-11)

«Anch’io sono un uomo mortale come tutti,
discendente del primo essere plasmato di creta.
Fui formato di carne nel seno di una madre,
durante dieci mesi consolidato nel sangue,
frutto del seme d’un uomo e del piacere compagno del sonno»

(Sapienza 7,1-30)

«Allora il Signore aprì la bocca all’asina ed essa disse a Balaam:
“Che ti ho fatto perché tu mi percuota già per la terza volta?”.
Balaam rispose all’asina: “Perché ti sei beffata di me!
Se avessi una spada in mano, ti ammazzerei subito!”»

(Numeri 22,4b-35)

Alla fine della serata, una confessione: uno dei partecipanti, che sta frequentando un corso di lectio sul Vangelo di Giovanni, si chiedeva se il modo migliore di leggere la Bibbia non fosse proprio questo… leggere “in libertà”, incappando spesso in brani mai incontrati in tanti (ma davvero tanti) anni. Bye!